venerdì 23 novembre 2012

Festa dell'albero 2012


"Quando un bambino si mette a parlare ad un albero, l'albero gli risponde, il bambino lo sente. Alberi e bambini s'intendono e parlano tra di loro".
Questo lo slogan apparso su un cartellone esposto nel teatro della scuola primaria San Marco Evangelista, dove ieri si è tenuta - come da consueto appuntamento annuale legambientino - la "festa dell'Albero".
La citazione di Prevert in effetti è perfettamente in grado di sintetizzare il rapporto che lega la natura - e dunque gli alberi - ai bambini.
I volontari del circolo Legambiente Woodwardia, d'altronde, fanno della sensibilizzazione ambientale nelle scuole uno dei loro pilastri, in coerenza con gli obiettivi di Legambiente Nazionale.
Circa 150 bambini hanno avuto occasione stavolta di riflettere sull'importantissimo valore dell'albero, quale fondamentale presidio a tutela dell'ecosistema.
Particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione degli incendi, vera e propria piaga del nostro Paese; incendi spesso dolosi, che rientrano nell'ambito del criminoso business delle ecomafie. Proprio di recente Legambiente - nel suo dossier 2012 sulle Ecomafie -
ha sottolineato come i disastrosi incendi degli ultimi anni abbiano cagionato notevoli danni all'intero patrimonio naturale.
I festeggiamenti per la giornata dell'albero si sono conclusi con la piantumazione simbolica di alcune specie arboree ad opera dei bambini.
Da registrare l'ottima collaborazione tra docenti dell'istituto e responsabili del gruppo scuola e formazione del circolo, ma soprattutto il grande entusiasmo manifestato dai bambini partecipanti.  "Una ventata di ottimismo,allegria e senso civico - queste le parole della maestra Anna Di Capua - ha contraddistinto questa giornata dedicata ai nostri amici alberi; un segnale positivo in risposta al degrado civico ed ambientale che spesso siamo abituati a vedere nella nostra città".
D'altra parte, in un mondo in cui spesso gli adulti mancano di dare esempi positivi, ecco che i più piccoli, con la loro genuinità e capacità di apprendimento, possono davvero porsi come promotori di un cambiamento positivo, verso una società più rispettosa dell'ambiente, più rispettosa di tutto ciò che ci circonda.

mercoledì 21 novembre 2012

INIZIATIVE CIRCOLO WOODWARDIA 22-25 NOVEMBRE 


- giovedi 22 novembre dalle 8,45 alle 12,30 festa dell'albero presso la scuola S.Marco Evangelista via cicerone n.13
 

venerdi 23 novembre dalle ore 19,30 alle ore 21,30 Workshop Pensa2040 presso l'asharam
 

- sabato 24 ore 10,30-13 passeggiata alla foce del Sarno per l' iniziativa Salus per Sarno
 

- sabato 24 ore 10,30-13 Salvalarte alle ville archeologiche Arianna e S.Marco
 

- domenica 25 ore 10,30-13 Salvalarte alle ville archeologiche Arianna e S.Marco

 

Per maggiori info sulle iniziative contattaci 

email  circolowoodwardia@live.com

o cercaci su facebook

lunedì 19 novembre 2012

http://www.reportweb.tv/webtv/castellammare-di-stabia-salus-in-sarno-una-manifestazione-di-speranza/


Si è tenuta oggi la prima conferenza “Salus per Sarno” a ci seguiranno una serie di eventi che dureranno tutta la settimana concludendosi domenica con la manifestazione “Mo pedala”.
Oggi al Palazzetto del Mare erano presenti gli studenti dell’ITC, settore biologico, che hanno ascoltato gli interventi Carmine Iovine, presidente di Legambiente, circolo di Castellammare-Gragnano, che ha messo in evidenza la duttilità del Sarno visto come mostro inquinante guardando la sua foce e come fonte di speranza per il futuro, invece, se si osserva e si investe sulla sua sorgente. L’impatto ambientale del fiume si ripercuote sulla produzione del primo settore e sulla perdita di tante risorse e produzioni alimentari tradizionali, come è stato messo in evidenza da Marco Contursi, fiduciario Slow Foood della condotta dell’agro nocerino sarnese, Ida Coppola e Giulia Leandra Cecere, In particolare Ida Coppola, agronoma, ha effettuato una comparazione tra il livello di inquinamento del Sarno e quello di altre situazioni simili che provocano un innalzamento del livello di mallatie nella popolazione.
L’obbiettivo di questa lunga settimana dedicata alla problematica del Sarno è quello di avvicinare le nuove generazioni per sensibilizzarle alla riscoperta dei prodotti locali, anche in nome dell’attuale situazione di crisi economica.

domenica 11 novembre 2012

 INIZIATIVA

"SALUS PER SARNO"

dal 19 al 25 novembre  Castellammare di Stabia 


 L'INIZIATIVA, REALIZZATA CON IL PATROCINIO MORALE DALLA COMMISSIONE ITALIANA PER L'UNESCO

CALENDARIO:
Lunedì 19/11/2012 ℅ Palazzetto del Mare, Via Bonito n° 4
- ore 10:30/13:00
"Salus per Sarno é salute attraverso il Sarno]": tavola rotonda

Martedì 20/11/2012 ℅ Auditorium del Liceo Scientifico "F. Severi", Viale L. d'Orsi n°5
- ore 09:30/12:00
"Dal Big Bang al piatto di pasta - l'affascinante storia di un sistema chiuso": conferenza naturalistica

Mercoledì 21/11/2012 ℅ "La Tavernetta", Via Roma n° 23
Laboratori didattici di autoproduzione
- ore 11:00/14:00 (prenotazione obbligatoria)
"Composte e confetture a km 0"
- ore 18:00/21:00
"Cucina del recupero" (prenotazione obbligatoria)


Giovedì 22/11/2012 ℅ "La Tavernetta", Via Roma n° 23
Laboratori didattici di autoproduzione (prenotazione obbligatoria)
- ore 11:00/14:00
"Riciclare rifiuti organici: la compostiera" (prenotazione obbligatoria)
- ore 18:00/21:00
"Infarinatura...di farine: pasta, focaccia e seitan" (prenotazione obbligatoria)

Venerdì 23/11/2012 ℅ Teatro Marcovaldo, Via Rispoli n°23
- ore 20:30/24:00
Performance artistiche:
- "Il grido": estemporanea d'arte
- "Bacteria": visual

Sabato 24/11/2012 ℅ foce del Sarno, Corso de Gasperi
- ore 08:45/13:30
"Escursione guidata ed educazione ambientale alla foce del fiume"
"Le meraviglie del Sarno": photo contest
(L' iniziativa è riservata agli studenti del Liceo Scientifico "F. Severi")

Domenica 25/11/2012 ℅ Corso G. Garibaldi/Hotel Miramare, C/mare di Stabia (NA)
- ore 10:30/13:00
"E mò pedala … a Fondo d'Orto"
- ore 18:00/24:00
"Rete e Dialogo": chiusura della Settimana
http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/ottaviano-na-cresce-la-legalita-nelle-terre-confiscate-alla-mafia

A Ottaviano (Na) Legambiente inaugura insieme a Telecom Italia due aule per l’educazione ambientale e un capanno per il birdwatching nelle terre un tempo della camorra
Una terra difficile e piena di contrasti: da una parte la bellezza del Vesuvio, dall’altra la mano della camorra per anni presente in questi luoghi. Ma Ottaviano, città in provincia di Napoli, ha saputo reagire riappropriandosi della bellezza del proprio territorio. Simbolo di questa rinascita è il Palazzo Mediceo, bene confiscato alla mafia, da tre anni sede del Parco nazionale del Vesuvio.

Ed è proprio qui che Legambiente con la sua campagna nazionale “SalvaItalia” ha voluto continuare questo cammino di rinascita, realizzando due aule per l’educazione ambientale ed un capanno per il birdwatching, l’attività di osservazione degli uccelli selvatici nel loro habitat naturale, realizzato in collaborazione con la Fondazione Telecom Italia. La nuova area, accessibile anche ai disabili, è il risultato della campagna del Cigno Verde dedicata alle aree del nostro Paese penalizzate da fenomeni di degrado ambientale e sociale. Un progetto che consentirà di avere uno spazio idoneo per l’educazione ambientale di ragazzi e adulti, favorendo l’affluenza e l’accessibilità al Parco.

La nuova area è stata inaugurata questa mattina a Ottaviano. Tra i presenti Enrico Fontana, responsabile dell'Osservatorio nazionale ambiente e legalità di Legambiente, Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, Antonio Musolino, prefetto di Napoli, Ugo Leone e Rino Esposito, rispettivamente presidente e direttore del Parco Nazionale del Vesuvio, Rosalba Beneventano, sorella di Mimmo Beneventano e presidente della Fondazione a lui dedicata, Lorenzo Clemente, presidente associazione familiari vittime innocenti criminalità organizzata, Pasquale Raia, responsabile aree protette Legambiente Campania e Antonio Nicoletti, responsabile aree protette Legambiente Nazionale.

“SalvaItalia – spiega Enrico Fontana di Legambiente – dimostra come l’impegno verso le comunità locali si possa tradurre in un riscatto sociale e di vittoria della legalità e dell’ambiente. La bellezza del territorio vesuviano e del suo parco consentono di avvicinare più facilmente giovani e famiglie alle tematiche ambientali e riflettere sul tema della legalità, proprio passeggiando in quella che è un tempo è stata la casa di un clan camorristico, ed ora è invece sede del Parco”.

La giornata inaugurale di oggi è stata anche l’occasione per riflettere sull’importanza della cultura della legalità, di cui per anni si sono fatti portavoce Mimmo Beneventano e Pasquale Cappuccio, consiglieri comunali della città campana, alla fine degli anni settanta, impegnati nella lotta alla camorra e alle sue infiltrazioni. Ritenuti due persone scomode, sono stati entrambi uccisi in un agguato camorristico. Il 13 settembre 1978 Cappuccio viene freddato mentre tornava a casa. Due anni dopo, il 7 novembre 1980, Beneventano viene ucciso barbaramente sull'uscio di casa.

Ma il loro ricordo e il loro impegno rimangono vivi nella memoria della gente. E Legambiente ha deciso di rendergli omaggio inaugurando i progetti di “SalvaItalia”, proprio in concomitanza all'anniversario della morte di Beneventano e dedicando le due aule didattiche ai consiglieri comunali, uccisi dalla camorra. Il messaggio che ha voluto lanciare oggi l’associazione ambientalista è che il riscatto ambientale e sociale non è un’impresa impossibile. Ed Ottaviano ne è la prova.

Le tappe della rinascita della città campana sono state ripercorse anche attraverso i “Sentieri e gli orti della legalità”. Questa mattina è stata, infatti, organizzata una visita guidata ai “Sentieri della legalità”, una passeggiata per conoscere i beni confiscati alla criminalità organizzata e restituiti alla collettività. Primo fra tutti il Palazzo Mediceo, che per anni è stato la residenza del boss Raffaele Cutulo e il quartier generale della camorra. Nell’antico palazzo è stata presentata la mostra foto-illustrata “30 anni” dedicata a Mimmo Beneventano e la mostra “L'alfabeto dei diritti”, a cura della coop.sociale Ottavia. Inoltre una delegazione di bambini delle scuole elementari, insieme ai volontari di Legambiente, ha curato la messa a dimora di essenze vegetali negli “Orti di legalità” e negli spazi aperti del “Parco della Memoria e dell’impegno civile”.

Il progetto SalvaItalia si sviluppa anche grazie alla partnership con Telecom Italia, che conferma  il suo impegno nei confronti della salvaguardia dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile affiancando le strutture operative di Legambiente, come sostenitore unico, in tutte le fasi della campagna. L’attenzione di Telecom Italia al recupero dell’ambiente si concretizza, a livello più generale, anche nell’attivazione di campagne di sensibilizzazione per la raccolta differenziata dei rifiuti e per il risparmio energetico mediante l’utilizzo di fonti alternative: le scelte tecnologiche del Gruppo sono orientate verso reti, servizi e piattaforme che hanno impatto sulla qualità della vita e la salute delle persone.


SalvaItalia è la campagna di Legambiente dedicata alle aree del nostro Paese penalizzate da fenomeni di degrado ambientale e sociale, con l’obiettivo di realizzare, attraverso attività di coinvolgimento, informazione e sensibilizzazione, progetti di recupero e di riutilizzo di luoghi compromessi o in stato di abbandono. SalvaItalia è anche uno strumento per diffondere la cultura della legalità e per favorire tutte le sinergie possibili tra società civile, imprese e istituzioni impegnate in territori di “frontiera”.

lunedì 5 novembre 2012

http://www.stabiachannel.it/news/index.asp?idnews=34847
 Continua il rapporto Salvapedoni del circolo Legambiente Woodwardia, lo scopo è di sensibilizzare le amministrazioni ad intervenire, ove possibile, per rendere sicura la pedonabilità.
L'area in questione è un importante punto di collegamento tra Gragnano e Castellammare di Stabia.
Partiamo dal dato di fatto che almeno 70-100 pedoni ogni giorno percorrono questa tratta estremamente pericolosa, soprattutto per i pedoni provenienti da Gragnano.
Per coloro che ritengono che la pedonabilità in quell'area non deve essere assicurata perchè è una statale, non una strada cittadina e quindi non pedonabile rispondiamo che la presenza di 100 persone al giorno è più che sufficiente per giustificare un intervento immediato al fine di rendere pedonabile l'area.
Occorre assicurare il diritto dei cittadini di Gragnano di poter raggiungere Castellammare usando le proprie gambe senza essere costretti ad usare le autovetture, soprattutto considerando la bassa frequenza degli autobus ( 1 ogni h ) ed il costo dei taxi (1,50€).
Nel novembre 2011 abbiamo intrapreso una raccolta firme per chiedere l' installazione dell' illuminazione presso viale delle Puglie a partire dall' hotel dei Congressi , siamo lieti di constatare che non abbiamo avuto occasione di presentare alle autorità competenti le firme raccolte perchè anticipati dall'amministrazione comunale stabiese che ha provveduto , nei giorni scorsi e pur non essendone direttamente competente a installare un'adeguata illuminazione. Siamo davvero felici che la nostra richiesta sia stata anticipata , anzi sarebbe
bello se fossimo anticipati anche in altri casi. Sembrerebbe paradossale tutto questo entusiasmo per l' installazione di lampioni, in un paese normale sarebbe appunto una cosa normale , ma nei nostri territori anche questi piccoli grandi risultati sono importanti. Il comune di Castellammare ha fatto la sua parte in questo caso, dimostrando che ,al di là delle competenze specifiche, se gli amministratori vogliono realmente adoperarsi riescono ad intervenire e risolvere i problemi.
Parte del lavoro è stato quindi compiuto , ora è necessario completare l' opera al fine di permettere una sicura pedonabilità anche serale, pertanto ai commissari prefettizzi di Gragnano e al sindaco di Castellammare di Stabia chiediamo un impegno congiunto affinchè:
- sia effettuata la manutenzione ed il miglioramento dei marciapiedi a partire dalla chiesa di S.Erasmo all' hotel dei Congressi
- siano installati paletti salvapedoni nelle zone dove il marciapiede è assente
- siano resi funzionanti i lampioni presenti all' incrocio via passeggiata archeologica- uscita dell' autostrada
- siano collocate strisce pedonali nell'attraversamento pedonale all' incrocio di cui sopra.
Tali richieste saranno protocollate formalmente nei prossimi giorni presso gli uffici protocolli
Concludendo premettiamo che il prossimo rapporto Salvapedoni riguarderà sempre l'area in questione, nello specifico il collegamento con via Passeggiata archeologica , sottolineando la necessità di creare un percorso archeologico pedonabile con destinanzione le preziose ma difficilmente raggiungibili ville archeologiche di Stabiae.

sabato 3 novembre 2012


Ebbene si, il Woodwardia compie un anno. Sono stati 12 mesi molto intensi, ricchi di emozioni, li riassumerei in due parole : Amicizia e conoscenza.
Amicizia perchè il Woodwardia è innanzitutto un gruppo di amici, sono nate amicizie nuove mentre vecchie amicizie si sono rafforzate. Conoscenza perchè abbiamo imparato a conoscere il nostro territorio , a coglierne le molteplici potenzialità ma soprattutto ad amarlo. I sorrisi dei bambini alla festa dell'albero e i complimenti dei visitatori di Salvalarte sono stati la nostra forza.
Ringrazio di cuore tutti coloro che direttamente ed indirettamente ci hanno aiutato e sostenuto, nella speranza che il 2013 sia ugualmente ricco di soddisfazioni !

Carmine Iovine               

venerdì 2 novembre 2012

Condono edilizio, vincono buonsenso e legalià Il Senato cancella dal calendario la discussione del disegno di legge Nitto Palma che avrebbe aperto i termini di un nuovo condono edilizio. Una vittoria importante: strizzare l'occhio all'illegalità non paga. I supporter di furbi e abusivi capitolano. Dopo le nostre pressioni e il vostro sostegno alla battaglia contro un nuovo condono edilizio, il disegno di legge Nitto Palma (Pdl) per aprire una nuova sanatoria è stato cancellato dall'ordine del giorno del Senato. Vincono, una volta tanto, il buonsenso e la legalità. Soprattutto vince la consapevolezza che oggi l'Italia è cambiata: il partito del condono è fortemente minoritario, mentre il rispetto delle regole, dell'ambiente e della sicurezza (abusi edilizi vuol dire anche sciagure, lo abbiamop imparato) sono valori condivisi.http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/condono-edilizio-vincono-buonsenso-e-legalia
Annunciamo l'acquisto da parte del circolo Woodwardia di un'azione Paestumanità del valore di 50 eurohttp://www.legambiente.it/contenuti/articoli/paestumanita

Chi vuole visistare l'antica città di Paestum, sito archeologico tra più famosi al mondo, dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'Umanità, si deve accontentare di un giro molto limitato. Sembra incredibile ma oltre l'80% dei terreni compresi tra le mura dell'antica città achea sono di proprietà privata, sottoposti a sfruttamento agricolo, nonché ad un gravoso impatto antropico. Non possiamo più assitere immobili a questo scempio. Per questo chiediamo ai cittadini, senza limiti geografici, di aiutarci a raccogliere i fondi necessari per comprare i terreni privati e restituire a Paestum la sua originaria bellezza affinchè tutti possano goderne.
Tutte le informazioni su www.pestumanita.org
Al progetto "Paestumanità"  hanno già aderito nomi illustri della cultura, del giornalismo e dell'impegno civile, tra questi Gian Antonio Stella, Franco Arminio, Gianluigi Nuzzi, Eraldo Affinati e tanti altri si stanno via via adoperando a sostegno dell'iniziativa.

mercoledì 31 ottobre 2012

Hanno installato l' illuminazione a viale delle Puglie, dopo anni di buio e pericolo totale. E' un'ottima notizia. E' paradossale che questa sia una notizia sensazionale, dovrebbe essere un qualcosa di normale in un paese normale. Purtroppo dobbiamo accontentarci dei piccoli passi verso il miglioramento, ma va bene così. Il circolo Woodwardia ha fatto la sua parte raccogliendo firme da almeno un a...
nno, non abbiamo avuto tempo di presentare le firme alle autorità competenti perchè siamo stati anticipati dall'amministrazione comunale di Castellammare che pur non avendone direttamente la competenza si è impegnata ad agire. Sarebbe bello se fossimo anticipati anche per molte altre cose, ma come scrivevo sopra va bene così ! Ora il prossimo passo sarà chiedere un circuito pedonale sicuro, illuminato e con segnaletica per raggiungere le ville archeologiche dalle fermate della circumvesuviana e al comune di Gragnano di pulire e illuminare il marciapiede che dalla Chiesa di S.Erasmo arriva al cartello " Gragnano", rendere funzionanti i lampioni già presenti zona incrocio varano-autostrada ed infine impedire che le automobili parcheggino sul marciapiede.

venerdì 21 settembre 2012

RIPARTE SALVALARTE AGER STABIANUS 2012

    Considerato il grande successo ottenuto la scorsa primavera, circa 1860 presenze in solo sei domeniche, il Circolo Legambiente Woodwardia continua con l’impegno per la promozione culturale del patrimonio archeologico dell’ Ager Stabianus.

    La campagna Salvalarte Ager Stabianus riprenderà il 22 e 23 settembre, per poi proseguire 27-28 ottobre e 24-25 novembre.

    Un presidio di giovani volontari accompagnerà, gratuitamente dalle ore 10.30 alle ore 13, i visitatori alle scoperta delle bellezze delle antiche ville d’ Otium Arianna e San Marco.

    Il Circolo Legambiente ha anche ottenuto l’autorizzazione, da parte della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, per proseguire la campagna da Marzo a Giugno 2013.

    In questa edizione l’attenzione del Woodwardia sarà rivolta in particolar modo alle scuole, per cercare di creare una coscienza nei ragazzi del valore culturale del proprio territorio.

    L'iniziativa è autorizzata dalla Sovrintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei.

    Un'occasione imperdibile per riscoprire le bellezze inestimabili dell'Ager Stabianus.


    N.B. L'ingresso alla zona archeologica e la guida agli scavi di stabiae è totalmente gratuita e tenuta da volontari legambiente non retribuiti, tuttavia è possibile comperare in loco spillette/magliette di Legambiente o contribuire con eventuali offerte "libere e spensierate". Il ricavato della campagna "Salvalarte ager stabianus 2012" di Settembre sarà interamente devoluta alla causa : "SOS Green Hill" portata avanti da Legambiente nazionale. Chiunque può contribuire al futuro dei cani usciti da Green Hill: abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti! Eccovi il link : http://www.legambiente.it/sosgreenhill

    Per maggiori informazioni contattare i responsabili dell’ iniziativa:


 Stefano Scanu 338 69 91 621
Amelia Capopardo, in particolar modo per i rapporti con le scuole 338 65 53 970

PuliAmo il mondo - Fontane del Re (Quisisana)

Il giorno 29 settembre dalle ore 10:30

Il punto di raccolta per cittadini e studenti è alla base della scalinata centrale delle fontane nei boschi di Quisisana.

Chi ne è dotato è pregato di portare i propri guanti da lavoro.
L'organizzazione distribuirà comunque guanti e tutto il materiale necessario alla pulizia.

L'iniziativa è organizzata anche per sostenere la raccolta firme della campagna "i luoghi del cuore" del FAI.
Scopo è la riqualificazione delle Fontane del Re.

Un ringraziamento particolare va all'ASCOM stabiese per il sostegno all'iniziativa.

Seguono aggiornamenti...

sabato 7 luglio 2012

EcooOnda step Pozzano! Legambiente-Amici della Filangieri-Labe20

Dal 10 al 15 Luglio 2012. Da Positano a Vico Equense, EcoOonda percorrerà 45 km e toccherà luoghi tra i più belli e i più discussi del Mediterraneo. Positano, Tordigliano, Crapolla, la Baia di Ieranto, Punta Campanella, Nerano, Massa Lubrense, la Regina Giovanna, Sorrento, Meta di Sorrento, Seiano, Pozzano, Vico Equense in un viaggio che vuole far nascere e crescere un’onda ,un’onda di rispetto per l’ambiente e di partecipazione per la salvaguardia del mare.

Le associazioni stabiesi circolo Legambiente Woodwardia, Gli amici della Filangieri e Labe20 accoglieranno EcooOnda domenica 15 luglio dalle ore 10 alle ore 17 ( vd programma sotto).
L' iniziativa è molto importante , pertanto
chiediamo la collaborazione e la presenza dei cittadini stabiesi per trascorrere insieme una piacevole giornata di mare e sensibilizzazione ambientale. Il mare e le spiagge sono un diritto di tutti e non un privilegio per pochi!


PROGRAMMA:
DOMENICA 15 LUGLIO-13 Km
IN MARE

I TAPPA 2.000 mt.Meta – Vico Equense. Arrivo previsto ore 10:30.
II TAPPA 6.000 mt.Marina d’Aequa – Pozzano. Arrivo previsto ore 15:00.
III TAPPA 5.000 mt.Pozzano – Marina di Vico Equense. Arrivo previsto ore 18:00.

A TERRA

CASTELLAMMARE di STABIA, spiaggia di Pozzano (Calcina), dalle ore 10:00 alle ore 17

“RiciclaEstate ” Ridurre-differenziare- riciclare attività di sensibilizzazione, a cura di Circolo Legambiente Woodwardia

“Pennelli solari “, estemporanea artistica a cura di LAB20

“Bicicletta d’ aMare” pedalata dal centro di Cmare (partenza ore 11.00) fino a Pozzano per sensibilizzare all’ uso della bicicletta, a cura di Amici della Filangieri


L' iniziativa è aperta a tutti , venite armati di costume , telo, magari anche di chitarra o altri strumenti musicali.

per info :
Alessandro Aprea 3480316232
Alessandro Turcio 3298616808

per info sul calendario completo 10 luglio - 15 luglio http://www.ecoonda.org/il-calendario/

domenica 3 giugno 2012

Il sentiero degli Dei

Sabato 9 giugno 2012

Partenza dalla piazza di Bomerano ( Agerola): ore 10.00
Arrivo alla terrazza di Nocelle (Positano): ore 14.00
Sosta pranzo : dalle 14 alle 16.30
Ritorno : ore 17.00
Rientro a Bomerano : previsto alle ore 20.30
Orario andata : 180 minuti
orario ritorno : 200 minuti

Attrezzatura necessaria : Cappellino, crema solare, scarpe da trekking , abbigliamento leggero e comodo, kway, tshirt di ricambio.Alimentazione : acqua in borraccia, frutta, pranzo a sacco.

Come arrivare a Bomerano ?
Anche se è poco ambientalista è preferibile arrivare in auto per evitare di avere problemi al ritorno.
L' alternativa è il bus della Sita :
Andata 8.55 viale europa - 9.05 piazza aubry.
Ritorno 21.10 ultimo bus per C/mare che parte da Bomerano.

Partecipazione libera e gratuita :
per i non tesserati è richiesta solo la sottoscrizione di una liberatoria di responsabilità, prima della partenza.


Descrizione :
Un favoloso paesaggio, interessante anche per osservazioni geologiche, ci accompagna lungo il cammino e da alcuni scorci è possibile cogliere, come in un tiro d’ infilata dello sguardo, il profilo dell’intera costa, da Praiano alla Punta della Campanella, estremità della Penisola sorrentina, fino a Capri con i suoi faraglioni: in fondo a questo maestoso scenario naturale, l' ”isola azzurra” ci apparirà quasi irreale, simile a d un’indimenticabile visione, mentre sul versante opposto ammireremo il Cilento.
Il percorso si snoda attraverso rocce, macchia mediterranea e boschi di lecci e querce. Si scende attraverso il vallone di Bomerano, per poi risalire fino alla Grotta del Biscotto. Da qui si cammina fino alla sella di Colle La Serra. Il cammino prosegue fino a Nocelle, e dopo questa località s’inizia il sentiero di collegamento per Montepertuso, attraverso il Vallone Porto, profonda gola circondata da pareti calcaree, la zona più aspra, con grotte e insenature. L’ultimo tratto del percorso è la vecchia gradinata di pietra che, attraverso oliveti e vigneti, ci condurrà fino in riva al mare.


 http://www.facebook.com/events/260647564032813/

lunedì 28 maggio 2012

Escursione Valle dei Mulini - Castello - Chiesa di Pino

sabato 2 giugno 2012

dalle 9.30 fino a 18.30
Organizzazione : circolo Legambiente Woodwardia

Raduno : ore 9,15
dove : piazza Aubry (Gragnano)
partenza : ore 9,45
Arrivo a Castello : ore 12,00

II Parte ) Partenza per Pino : ore 12,20
Arrivo a Pino : ore 14,30
Pranzo : pic nic fino alle 16,30
Rientro a piazza Aubry : ore 18,30

L' itinerario è diviso in due parti, la prima parte passeggiata , la seconda escursione:

  • I Parte ( passeggiata) - arriveremo al borgo medievale di Castello attraversando la Valle dei Mulini. Giungeremo a Castello per le ore 12, qui deciderete se fermarvi oppure proseguire per Pino. La passeggiata sarà arrichita da spiegazioni sulle origini e sulla storia della Valle dei Mulini.
  • II Parte ( escursione) - Giunti a Castello , dopo una breve sosta per mangiare uno spuntino, inizierà l'escursione per arrivare alla chiesa medievale di Pino.
Arrivo previsto alle ore 14,30 , sosta con pic nic fino alle 16,30.

Abbigliamento per chi farà solo la prima parte : cappellino, borraccia, scarpe comode.

Abbigliamento per chi farà anche la seconda parte : cappellino, due borracce , SCARPE DA TREKKING, protezione solare, tshirt di ricambio, frutta, pranzo a sacco, tovaglia per pic nic.


 IMPORTANTE : scarpe da trekkin necessarie. ma soprattutto alla Chiesa di Pino non ci saranno fontane quindi portate due borracce a testa da riempire lungo il percorso!


Partecipazione : possono partecipare tutti dai 5 anni in su. La passeggiata è gratuita, accesso libero, non occorre prenotazione

L' itinerario è molto suggestivo e ricco di storia

info storiche :

(Valle dei Mulini) In pieno centro storico, proprio dietro il campanile della chiesa del Corpus Domini, parte la strada della Valle dei Mulini, l'antica mulattiera, oggi lastricata in cubetti di pietra lavica, che conduceva ad Amalfi sin dal medioevo. Lungo il torrente Vernotico, che la strada costeggia, erano attivi fino al secolo scorso 25 mulini ad acqua per la macina del grano. I più antichi documenti riguardanti le autorizzazioni a costruire i mulini sono del 1266 e del 1272. (Castello)Il castello fu edificato verso il X secolo[2], in un luogo dove probabilmente prima sorgeva un oppidum romano[3], dagli Amalfitani, per lo stesso motivo per cui avevano costruito il vicino castello di Lettere, ossia quello di difendere il territorio del loro ducato da possibili incursioni da parte dei Longobardi e dei Normanni, che minacciavano dal golfo di Napoli[1]. Secondo un'altra ipotesi invece, il castello potrebbe essere stato costruito nel 1075 da Roberto il Guiscardo, un principe normanno, che per diversi anni era riuscito ad impossessarsi di alcuni territori degli Amalfitani[3]. I primi documenti in cui viene fatto chiaro riferimento al castello risalgono al 1077, quando nel Codice Amalfitano, la struttura è descritta come nel pieno delle sue potenzialità; nel XIII secolo raggiunse l'apice del suo splendore, diventando il centro politico e religioso di Gragnano[3], con la sede dell'arcipretura e di una chiesa[1]. Con la caduta del ducato di Amalfi il castello perse la sua funzione difensiva ed il borgo che si era creato al suo interno andò pian piano a spopolarsi, soprattutto con lo spostamento a valle delle maggiori attività commerciali: tuttavia ancora oggi diverse centinaia di persone risiedono nel borgo, che ha mantenuto in parte il suo aspetto medievale[1].
( Chiesa di Pino)La Repubblica amalfitana, intuendo l’importanza strategico – militare della collinetta di Pino, fece fortificare il “Castrum Pini”, trasformandolo da semplice torre in castello inespugnabile a difesa del territorio. Ciò consentiva il controllo di tutta la Conca e si dimostrò valido centro di difesa, quando agli inizi dell’ XI secolo schiere di Longobardi invasero il territorio rendendo incoltivabili le terre di pertinenza del castello. Solo successivamente con le incursioni saracene, sembra fu fatto erigere il castello di Gragnano per rafforzare la linea di difesa.

Attorno al Castello di Pino, cinto di solide mura, guardiole e torricelle, costruirono le loro residenze numerose famiglie, in cerca di maggiore sicurezza, una di queste, la famiglia D’Angillano, edificò (su di una presistente cappella, alla quale si accedeva tramite una scala) nel 1317, la magnifica Chiesa di Santa Maria del Pino, un gotico a tre navi con astrico antico, gravemente danneggiata dal sisma del 1931 e, soprattutto dal quello del 1980. Su tutta la collinetta sono ancora oggi sparsi resti delle antiche costruzioni abbandonate, oltre a ruderi di chiese abbandonate da secoli un tempo mete di numerosissimi pellegrinaggi (quella di san Giacomo, di Santa Barbara, di Santa Margherita e più su quella del Salvatore a Lattara)."

Castellammare - Arenile e scavi, Legambiente si fa in due








Clicca per far partire il filmato
Doppia iniziativa oggi per i giovani del circolo Woodwardia di Legambiente. Pulizia di un tratto di arenile e ultimo appuntamento agli scavi di Stabiae con salvarte. A fare visita ai giovani stabiesi il presidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, ed il Presidente Regionale Legambiente Campania, Michele Buonomo.

Trovi l'articolo qui
http://www.stabiachannel.it/tv/index.asp?V=Video&id=2870

sabato 26 maggio 2012

Attenzione :  causa meteo avverso, l'escursione al sentiero degli Dei prevista per il giorno 26 maggio è rinviata al giorno 9 giugno con stessi orari e modalità.

venerdì 20 aprile 2012

Passeggia al Botto dell'acqua !

- Organizzazione : Circolo Legambiente Woodwardia
- Raduno : ore 9,30 presso Piazza Aubry ( Gragnano)
- Partenza : ore 10
- durata percorso andata : 100 minuti
- arrivo previsto alle 12
... - ritorno alle 13,15
- durata percorso ritorno : 80 minuti
- rientro a Gragnano previsto : ore 14,30 ( in tempo per la partita )

- Alimentazione: pranzo a sacco da consumarsi all'arrivo previsto alle ore 12

-Difficoltà percorso : la prima parte è facilissima essendo una passeggiata, la seconda parte è meno facile perchè inizia il sentiero e quindi l'escursione vera e propria, in alcuni punti occorre camminare in fila indiana e stare più attenti. Il percorso è adatto a tutti purchè dotati di scarpe trekking, anche basse e non professionali.

-Attrezzatura : Sono necessarie ed indispensabili le scarpe da trekking , berretto, borraccia d'acqua, zainetto.


Percorso
Il sentiero inizia da Caprile, frazione del comune di Gragnano e si snoda dolcemente, senza prendere molta quota, nel luogo denominato il Vallone del Castello, anche riconosciuto come Botto dell’Acqua per la presenza di numerose sorgive. La stradina in salita che s’imbocca dal nucleo abitato, dopo un breve tratto svolta a destra, fiancheggia per quasi tutta la lunghezza del percorso escursionistico gli archi di un vetusto acquedotto ormai fuori uso. La mulattiera prosegue ,senza esigere notevole impegno, in località Botto dell’Acqua.


giovedì 19 aprile 2012

SALVALARTE "AGER STABIANUS 2012"

Tutte le Domeniche dal 22 Aprile al 27 Maggio, dalle ore 11.00 alle ore 13, avrà luogo la campagna "Salvalarte Ager Stabianus 2012 " organizzata dal Circolo Legambiente Woodwardia.
L'iniziativa prevede l'accoglienza dei visitatori e visite illustrate gratuite, ai siti archeologici dell'antica Stabiae: villa Arianna e villa San Marco. Il tutto sarà effettuato da giovani volontari non retribuiti.
L'iniziativa è autorizzata dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, promossa dalla Direzione Regionale per i Beni ed Attività Culturali ed inserita tra le iniziative per la settimana della cultura promossa dal Ministero per i Beni e le attività culturali.

Un'occasione imperdibile per riscoprire le bellezze inestimabili dell'Ager Stabianus.


Per maggiori informazioni contattare i referenti dell'iniziativa :
Stefano Scanu                    338 69 91 621      
Amelia Capopardo             338 65 53 970



    



domenica 8 aprile 2012

ATTENZIONE CAUSA MAL TEMPO L' INIZIATIVA SPIAGGE E FONDALI PULITI PREVISTA IL GIORNO 7 APRILE è RINVIATA AL GIORNO MARTEDI 10 APRILE STESSO LUOGO E STESSE MODALITà.

martedì 27 marzo 2012

Spiagge e fondali puliti 2012 step one - Pozzano


- Organizzazione : Circolo Legambiente Woodwardia

- Quando : sabato 10 aprile 2012, ore 10,00

- Dove : zona Pozzano, spiaggia della Calcina. Castellammare di Stabia (Na)

- Partecipazione : libera e gratuita, tutti possono partecipare.

- Cosa faremo ?
Armati di guanti e buona volontà cercheremo di pulire la spiaggia e anche i fondali con l'aiuto dei sub. Se possibile lasceremo anche dei cartelli invitando i cittadini a noi sporcare.

- Perchè già ad aprile ?
La necessità immediata di rendere più vivibile la spiaggia, già frequentata da decine di persone, ci spinge ad anticipare di un mese l' iniziativa nazionale di Legambiente, prevista solitamente a metà maggio e che il circolo Woodwardia, eventualmente, riproporrà anche in tale periodo.

- Cosa portare ?
Un paio di guanti , scarpe comode , cappellino , borraccia, costume ( per chi voglia fare il bagno), pranzo a sacco ( per chi voglia restare dopo la pulizia).

- Qual è lo scopo ?
Il vero scopo è quello di dare un segnale facendo capire alla cittadinanza che la spiaggia è un bene prezioso e va pertanto preservato. Un mozzicone di sigaretta inquina in mare 3 metri cubi di acqua ed impiega 25 mesi per biodegradarsi, per non parlare del vetro e della plastica che impiegano secoli!.
L' iniziativa è svolta da volontari e pertanto l'organizzazione sarà semplice*, cercheremo di pulire solo ciò che rientra nelle nostre possibilità, senza esagerare e senza correre rischi.
(* L' evento sarà ripetuto a metà maggio con maggiore organizzazione e collaborazione della guardia costiera.)

- Quanto dura l' iniziativa ?
La pulizia finirà alle 13,30 dopodichè se il meteo è favorevole resteremo in spiaggia per pranzare e stare insieme.

- IMPORTANTE : invitiamo i sub della zona a partecipare per ripulire il fondale dalle bottiglie di vetro e dagli oggetti pericolosi per i bagnanti.

- SEGUONO ULTERIORI AGGIORNAMENTI.





Guarda quanto impiegano i nostri rifiuti, se gettati nell'ambiente, a biodegradarsi:
Fazzolettino di carta: 4 settimane
Giornale: 6 settimane
Maglia di lana: 10 mesi
Rivista (periodici): 10 mesi
Sigaretta (mozzicone): 2 anni
Chewing-gum: 5 anni
Barattolo di latta: 50 anni
Contenitore di polistirolo: 50 anni
Lattina di alluminio: 100 anni
Sacchetto di plastica: 500 anni
Tessuto sintetico: 500 anni
Bottiglia di plastica: fino a 1.000 anni
Bottiglia di vetro: tempo indeterminato

mercoledì 21 marzo 2012

Escursione alla Chiesa fortificata di Pino

sabato 24 marzo 2012 

raduno: 
  • ore 10 da piazza Aubry ( per chi voglia raggiungere Castello a piedi)
oppure
  • ore 11 dalla piazza di Castello ( per chi vuole raggiungere Castello in auto).


partenza per monte Pino: ore 11,30

Rientro previsto : ore 16

orario andata : 2 ore
orario ritorno : 80 minuti
pausa per il pranzo : 1 ora

Iniziativa gratuita ed aperta a tutti senza distinzioni

Abbigliamento consigliato : scarponcini da trekking ( necessari!), kway, maglia di ricambio.

Alimentazione: pranzo a sacco , frutta, acqua, qualcosa da condividere con gli altri.

Difficoltà : medio-bassa ( non adatta ai bambini)

Responsabili escursione : Alberto Gargiulo, Carmine Iovine

Info del percorso: partiremo dalla piazza del borgo medievale di Castello lungo un percorso che ci farà tornare indietro di 1000 anni all' epoca della Repubblica Amalfitana quando le nostre terre erano rigogliose e potenti.
Il cammino sarà pertanto suggestivo, tuttavia oltre alle bellezze naturalistiche e storiche non mancheranno gli orrori provocati da costruzioni e discariche abusive.

Info storiche
"Ma è con le fortune della Repubblica Amalfitana (siamo nel 987 circa) che Pimonte, Pino e i paesi circostanti, videro il loro periodo di maggiore importanza.

La Repubblica, intuendo l’importanza strategico – militare della collinetta di Pino, fece fortificare il “Castrum Pini”, trasformandolo da semplice torre in castello inespugnabile a difesa del territorio. Ciò consentiva il controllo di tutta la Conca e si dimostrò valido centro di difesa, quando agli inizi dell’ XI secolo schiere di Longobardi invasero il territorio rendendo incoltivabili le terre di pertinenza del castello. Solo successivamente con le incursioni saracene, sembra fu fatto erigere il castello di Gragnano per rafforzare la linea di difesa.

Attorno al Castello di Pino, cinto di solide mura, guardiole e torricelle, costruirono le loro residenze numerose famiglie, in cerca di maggiore sicurezza, una di queste, la famiglia D’Angillano, edificò (su di una presistente cappella, alla quale si accedeva tramite una scala) nel 1317, la magnifica Chiesa di Santa Maria del Pino, un gotico a tre navi con astrico antico, gravemente danneggiata dal sisma del 1931 e, soprattutto dal quello del 1980. Su tutta la collinetta sono ancora oggi sparsi resti delle antiche costruzioni abbandonate, oltre a ruderi di chiese abbandonate da secoli un tempo mete di numerosissimi pellegrinaggi (quella di san Giacomo, di Santa Barbara, di Santa Margherita e più su quella del Salvatore a Lattara)."

mercoledì 7 marzo 2012

Visita al Treno Verde di Legambiente con il circolo Woodwardia




Appuntamento sabato 10 marzo ore 16,15 alla stazione centrale della Circumvesuviana di Castellammare di Stabia, prenderemo il treno delle 16,27.
Alla stazione centrale di Piazza Garibaldi : Ingresso Gratuito per il Treno Verde
Orario di apertura al pubblico 16.00-19.00


Per info : http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/treno-verde-2012
Il futuro è già qui! A bordo del Treno Verde le soluzioni già praticabili per una grande rivoluzione verde nelle nostre città.

Mobilità sostenibile, materiali riciclati, energia pulita, edilizia sostenibile, aria respirabile e stili di vita virtuosi. E' un viaggio attraverso la sostenibilità ambientale quello che propone ai suoi visitatori la 23esima edizione del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane. Una grande mostra interattiva itinerante che porta nelle stazioni italiane le città del futuro.

In attesa del vertice internazionale Rio + 20, l'obiettivo del Treno Verde 2012 è sottolineare che le sfide per garantire alle future generazioni una miglore qualità della vta e combattere i mutamenti climatici si giocano in città, con scelte che indirizzeranno il loro sviluppo.

A partire dal 7 marzo, nelle 8 tappe previste dal convoglio amientalista tutti i visitatori, adulti, ragazzi, bambini, avranno l’occasione di esplorare l’importanza della sostenibilità e di capire che il futuro è già qui.

Come ogni anno monitoraggio dell'inquinamento acustico ed atmosferico in ogni tappa del Treno: una fotografia della salute ambientale della città comunicata ai cittadini in tempo reale.





martedì 21 febbraio 2012

Riunione mensile del circolo Legambiente Woodwardia, venerdi 24 febbraio ore 18,30 presso l'Asharam di S.Caterina C.mare di Stabia.
 

L' invito è esteso ai soci e a tutti coloro che vogliono partecipare alle nostre iniziative.
Escursione cascata di monte Coppola domenica 26 febbraio vd. post precedente.

mercoledì 15 febbraio 2012

Escursione cascata monte Coppola


DOMENICA, 26 FEBBRAIO
Raduno ore 9,30 piazza Fontana Grande ( fontane acqua della Madonna)
Partenza ore 9,45
Saliremo per l'antica strada di via Visanola e ci dirigeremo a Quisisana dove inizia il percorso.
Durata : 3 ore (con ampie soste di rilevamento e ritorno).
Difficoltà : facile adatto a tutti
Consigli utili : scarponcini da trekking , kway.
responsabili escursione : Alberto Gargiulo, Daniele Esposito

Un percorso di straordinaria bellezza, con caratteristiche diverse in base al periodo dell’anno in cui viene affrontato. Particolarmente affascinante nel periodo “fine inverno, inizio primavera” quando i numerosi ruscelli che scorrono negli impluvi sono in piena, in alcuni tratti l’acqua affronta spettacolari salti tra tutti il più bello è quello di Monte Coppola una vera e propria cascata. Di rilevante interesse è anche la presenza di alcuni esemplari di Pteride di creta e di altre numerose specie di felci ricordiamo:

la Scolopendria comune, la Cedracca comune, la Felce maschio (che genera i nuovi getti a forma di pastorale vescovile), il Capelvenere, l'Asplenio tricomane. Numerose anche le entità di muschio ed epatiche. Interessante è anche la presenza di numerosi affioramenti di conglomerati delle tipiche rocce sedimentarie della zona. Particolarmente belli e suggestivi e non rari da ritrovare sul percorso sono anche i depositi di travertino. Da segnalare infine la presenza del picchio che spesso allieta il cammino dell’escursionista col suo ritmico tamburellare.
note: le immagini di corredo sono (foto: M. Cuomo & F. Fontanella)

Per ulteriori info sul percorso : www.liberoricercatore.it

lunedì 6 febbraio 2012

E' partita Volontariambiente 2012!

I campi di volontariato in Italia

-Campi under 18 e adulti: Il programma di questa estate spazia dalle isole minori (Alicudi, Favignana, Laguna di Venezia, Asinara, Capraia, Itaca), alle cime alpine (Dolomiti, Carnia, Valchiavenna), dalle spiagge più belle (Acciaroli, Gallipoli, Siracusa, San Rossore) ai borghi più suggestivi (Finale Ligure, Noli, Castelnuovo ...del Garda, Lecco, Montereal...e Valcellina, Triora, Sortino).
-Campi per i ragazzi (15-17 anni): sono previste attività e laboratori su tematiche ambientali, mentre le famiglie con bambini potranno immergersi nella natura della riserva Acquerino-Cantagallo (Cave) o nei mari di isole bellissime, praticando lo swimtrekking.
- Sono previsti molti campi anche all'estero
Per tutte le info: http://www.legambiente.it/legambiente/campi-di-volontariato

giovedì 2 febbraio 2012

ATTIVITA' CIRCOLO LEGAMBIENTE WOODWARDIA

Obiettivi principali:


Nello specifico il circolo Woodwardia svolge le proprie attività nell’area Gragnano / Castellammare di Stabia.
I nostri obiettivi sono :
1) Sensibilizzazione dei cittadini al rispetto dell'ambiente;
2) Pulizia e monitoraggio della valle dei mulini, dei vari sentieri dei monti lattari e del litorale stabiese;
3) collaborazione con le altre associazioni di volontariato presenti sul territorio;
4) organizzazione di eventi ed incontri con i più piccoli , a partire dalle scuole elementari;
5) promozione delle ville archeologiche Arianna e S. Marco con il progetto “ Salvalarte”;
6) Partecipazione agli eventi nazionali di Legambiente ad es : " Puliamo il mondo"," Spiagge pulite", "Salvalarte";
7)raccogliere le istanze e le denunce dei cittadini sugli illeciti ambientali;
8) Promozione e pulizia della Valle dei Mulini di Gragnano;
9) organizzazione di escursioni trekking.


ATTIVITA' SVOLTE NEL 2011:

- 2 ottobre 2011 - Puliamo Stabia step I Arenile Stabiese
Abbiamo pulito l'arenile stabiese in collaborazione con l' Asp ( Arenile stabiese pulito) e creato un' aiuola lungo il monumento del Canottiere.
Ottima partecipazione di cittadini e di altre associazioni.



- Domenica 13 novembre 2011Passeggiata alla Valle dei Mulini di Gragnano, spiegazioni storiche/ naturalistiche offerte dai membri del circolo ai cittadini partecipanti.



- 30 novembre 2011  - Festa dell'Albero
Scuola elementare terzo circolo didattico di Boscoreale: piantumazione alberi e sensibilizzazione



- 29 dicembre 2011 - Escursione presso il sentiero di Via Visanola
La mattina di domenica 29 dicembre, i volontari del Circolo Legambiente Woodwardia hanno organizzato a Castellammare di Stabia un’escursione presso lo storico sentiero di Via Visanola, con l’intento di provvedere al contempo alla pulizia dello stesso, rimuovendo gli ostacoli(naturali ed artificiali) che impediscono il transito ai passanti.



ATTIVITA' SVOLTE NEL 2012:

8 gennaio 2012 - Escursione Fonte dell' Agrifoglio (Monti Lattari)



 - Domenica 26 febbraio - Passeggiata di denuncia a Monte Coppola
Denunciare la necessità di riappropriarci delle nostre montagne e dei sentieri trekking da troppo tempo ostaggio dell' abusivismo e delle criminalità comune.
Partecipazione di circa trenta cittadini.



Petizione dal 1 febbraio al 1 novembre 2012
Richiesta agli enti preposti per dotare di illuminazione adeguata e marciapiedi agibili la strada viale Puglia e la strada statale per Agerola colleganti i centri abitati di Castellammare di Stabia e Gragnano ( a partire dall' Hotel dei Congressi fino alla parrocchia di Sant'Erasmo).



ESCURSIONI SVOLTE:

- Domenica 25 marzo ( valle dell' imbuto)
- Sabato 7 aprile ( chiesa di Pino)
- Lunedi 9 aprile ( sentiero degli Dei)
- Mercoledi 25 aprile (valle delle Ferriere)


CAMPAGNA SALVALARTE:

Promuovere le ville di Stabiae . accoglienza ai visitatori:
- Domenica 15 aprile Valle dei mulini
- Domenica 22 aprile ville Arianna e SMarco
- Domenica 29 aprile ville //
- Domenica 6 maggio ville //
- Domenica 13 maggio ville //
- Domenica 20 maggio ville //
- Domenica 27 maggio ville - //
- Domenica 17 giugno Valle dei mulini

Iniziativa svolta in collaborazione con il Ministero dei beni culturali.
5 mila visitatori , aumento del 400x100 delle visite


EVENTI DI SENSIBILIZZAZIONE:

-Mostra e concorso fotografico del Woodwardia 2012
" Bellezze ed orrori"
Domenica 13 maggio e domenica 20 maggio presso la Cassarmonica in villa comunale
ore 11 - 13,30.


EVENTI CITTADINANZA ATTIVA:

- Puliamo Stabia
- Sabato 28 aprile via Visanola
- Sabato 12 maggio zona Quisisana

- Campagna nazionale spiagge e fondali puliti
Sabato 26 maggio - pulizia spiaggia e fondali di Pozzano e della Rotonda

- Campagna nazionale "Non scherzate con il fuoco"
Domenica 8 luglio in collaborazione con il circolo Legambiente GEN:
"Dedichiamo di solito il weekend di metà luglio a varie attività: visite a piedi, a cavallo e in bicicletta per ammirare da vicino le incredibili bellezze che le foreste racchiudono ma anche per conoscere la loro fragilità e gli irrimediabili danni che il fuoco può infliggere agli ecosistemi; pulizia dei boschi con rimozione di piccole e grandi discariche abusive, ripristino dei sentieri, presidio e controllo del territorio; informazione e sensibilizzazione con distribuzione di materiali divulgativi dedicati a cittadini, studenti, escursionisti, cacciatori, pastori e agricoltori."


INIZIATIVE SCUOLA E FORMAZIONE:

- Nontiscordardimé 
Venerdi 23 marzo (Istituto 3° circolo S.Marco Evangelista/ in attesa di approvazione):
"Ragazzi, insegnanti e genitori si dedicano insieme a piccoli lavori di manutenzione come rinfrescare le classi, piantare alberi e fiori, riorganizzare gli spazzi.
Un'occasione per migliorare la vivibilità degli edifici scolastici e confrontarsi sui temi ambientali " *Scuola da decidere

-Concorso letterario “ Scrivi per l'ambiente 
29 marzo
Liceo classico Istituto Superiore Plinio Seniore C/mare di Stabia.
Partecipanti 350 studenti


Gazebo in villa comunale:

(Per promuovere le nostre iniziative, campagne nazionali Legambiente, accogliere le denunce dei cittadini, far firmare petizioni):
- Domenica 11 marzo ore 11-13
- Domenica 18 marzo ore 11-13
- Domenica 1 aprile ore 11-13
- Domenica 15 aprile ore 11-13
- Domenica 3 giugno ore 11-13
- Domenica 17 giugno ore 11-13 



ATTIVITA' SVOLTE NEL 2013:

Gennaio : 

- Domenica 13 gennaio - Iniziativa “ Antidiotbottles” 
Attività di sensibilizzazione contro l’ abbandono di rifiuti in vetro presso il lungomare di Castellammare di Stabia.

15 gennaio - Cineforum gratuito visione del documentario “Biutiful Cauntry”
Conferenza rapporto uomo-ambiente ed ecomafie.
Circolo Woodwardia allo Sturzo , 26 gennaio 2013.

- Domenica 27 gennaio - Stand informativo di promozione attività associative e informazione ambientale presso lungomare di Castellammare di Stabia.



Febbraio :

- 24 febbraio - Escursione acqua vellica.

- 26 febbraio -  Cineforum presso l’Asharam “ inquinamento delle armi”.



Marzo :

- Giovedi 21 marzo - Mostra didattica sul rischio idrogeologico

- 25 marzo - Giornate di primavera Fai 
Collaborazione con il Fai – visite guidate presso i boschi di Quisisana.

- 26 marzo - Iniziativa "Salva-pedoni" Gragnano.



Aprile :

- 13 aprile - Conferenza presentazione iniziativa Salvalarte ager stabianus 2013

21 aprile - Settimana della bellezza Legambiente visite alle ville archeologiche

- 26 aprile - Convegno sulla Valle dei Mulini “ Tra storia degrado e speranze”

- 27 aprile - Salvalarte ager stabianus (scuole)






Maggio :

14 maggio - “ Tavola rotonda con i candidati e associazioni” 
Palazzetto del mare

- 26 maggio - Clean up the medSpiagge pulite presso spiaggia di Pozzano.



Giugno :

- 2 giugno - Salvalarte



- 7 giugnoPollica: partecipazione Convegno legalità


Luglio :

25 luglio - Incontro sul tema delle Ecomafie presso l’Asharam con i volontari di Libera (collaborazione Libera)

- 27 luglio - Accoglienza approdo Goletta Verde a Castellammare di Stabia



Agosto : pausa estiva


Settembre :
-11 settembre - Visita guidata presso le ville archeologiche di Stabiae, offerta dai nostri volontari alle ragazze del concorso " Miss Ondina Sport"
-22 – 27 – 28 settembre - Puliamo il mondo




Ottobre :
18-19-20 ottobre - Partecipazione alle giornate di “ Puliamo la Valle dei Mulini” organizzata dal comitato gli amici della Valle dei Mulini

 
Novembre :
- Tutte le domeniche di novembre : Cartoniadi (sensibilizzazione sulla raccolta differenziata)

16 novembre - Partecipazione manifestazione sulla “ Terra dei fuochi” Napoli
 
Dicembre :
- 5 dicembre - “Festa dell’ Albero” presso il Quarto Circolo didattico Annunziatella

 
- 13 dicembre -  Il Circolo Legambiente Woodwardia in collaborazione con il CSV ed il comune di Bacoli ha donato una visita guidata agli studenti dell' Istituto stabiese " A.Panzini" presso l'area archeologica di Cuma

- 20 dicembre - Cineforum “ Asharam ricorda Madiba”




- 21 dicembre al 16 gennaio - Collaborazione mostra fotografica “Frammenti di storia stabiese” allestita dal Libero ricercatore